Il Bulldog Inglese

I Bulldog Inglesi sono dei cani di taglia piccola originari della Gran Bretagna.

Anche se in origine veniva allevato per combattere contro i tori (non a caso il suo nome significa “Cane Toro”) da oltre un secolo viene selezionato per carattere portandolo ad essere un ottimo amico a quattro zampe, in poche parole un perfetto cane da compagnia.

Questa razza canina è famosa in tutto il mondo e molti esemplari hanno “recitato” in film, spot e serie tv.

Anche se di piccola taglia (la loro altezza media è di circa 30-35 cm) il Bulldog Inglese è robusto e ben piazzato, arrivando ad un peso medio di 25 chili (il maschio). Un bel torello!

Qualcuno ha detto che i Bulldog Inglesi sono “paradossi naturali”. In ogni caso possiamo affermare che hanno un aspetto bellissimo, ma è proprio questo a renderli unici e speciali.


Il carettere dei Bulldog Inglesi

Il carattere di questo fantastico amico a 4 zampe è sicuramente unico! Oltre ad avere un aspetto “buffo” e simpatico è dolce e dotato di una grande sensibilità.
La sua espressione un po’ seriosa non si associa al suo carattere pieno di gioia e felicità.

Il Bulldog Inglese è un cane molto socievole, caparbio, docile e estremamente amichevole. Adatto anche alla vita insieme ai bambini anche più piccoli, con in quali ha sempre un rapporto di estrema amicizia.

–> Leggi tutto sul carattere del Bulldog Inglese

Lo Standard della razza

Il Bulldog Inglese è una razza canina riconosciuta dall’ ENCI (l’ente nazionale cinofilia italiana) e dal FCI (federation Cynologique Internationale).
Nell’aspetto generale del Bulldog Inglese del documento del’FCI sullo standard della razza si legge che il Bulldog è “a pelo liscio, relativamente tarchiato, piuttosto basso di statura, largo, potente e compatto”.

Questa razza mostra difficoltà respiratorie che l’FCI definisce “indesiderabili”. Hanno un corpo corto e ben costruito. Gli arti sono forti, robusti e muscolosi.

Le femmine sono meno grandi e sviluppate degli esemplari maschi. Il peso dei maschi infatti si aggira intorno ai 25kg mentre quello delle femmine sui 22kg.

–> Leggi tutto sullo Standard del Bulldog Inglese

Le Origini del Bulldog Inglese

Si tratta di una razza antichissima conosciuta anche come il Cane Nazionale della Gran Bretagna associata in tutto il mondo grazie al suo carattere alla determinazione degli inglesi e al famoso John Bull (se non sai chi è scoprilo qui).

Il Bulldog Inglese fu classificato nei primi anni del ‘600 (1630) anche se ci sono testimonianze di tipologie canine similari molto prima di quel secolo.

In origine veniva usato per combattimenti contro i tori ma durante l’800 diventò il cane che tutt’oggi conosciamo. Infatti a partire dal 1835 iniziò a mutare la propria costituzione avvicinandosi sempre di più alla versione più tarchiata che ha attualmente. Inoltre 1860 iniziò ad essere una vera e propria razza da esposizione e furono in quegli anni che il suo carattere si trasformò trasformandosi in un simpatico sensibile.

–> Leggi tutto sulle origini del Bulldog Inglese

L’addestramento del Bulldog Inglese

Educare e addestrare un cane richiede del tempo e soprattutto la conoscenza di una serie di tecniche per trasformarci da padrone a leader in modo da far avere la piena fiducia in noi.

I cani come il Bulldog Inglese sono meno avvezzi di altri all’educazione e di conseguenza l’impegno richiesto è leggermente più grande. Ma niente paura, con il metodo del rinforzo positivo, il metodo più famoso e anche più semplice da adottare l’educazione del Bulldog (meglio ancora se cucciolo) sarà facile e sopratutto redditizia.

Il metodo del rinforzo positivo si basa primariamente sul concetto che non sono le punizioni e la paura ad essere sgridati a far comportare bene il cane (ma vale anche per l’uomo). Sono invece i rinforzi positivi di un gesto corretto a rendere un comportamento ripetibile.

–> Scopri come addestrare il tuo Bulldog Inglese con il rinforzo positivo